I "professionisti" del restauro

Vi ritirano la macchina a costo zero, si parte con due milioncini e poi ...

Poi si arriva a ottanta e più.
Avete capito bene: 80 milioni! Restaurare una DS può costare (troppo) caro.
Ci arrivano notizie e mail da parte di persone che hanno superato qualsiasi cifra razionale. E non sanno come uscirne.
Parliamone dunque, perché quello che gli appassionati con esperienza danno per scontato non sempre lo è per tutti.
Un motore DS 20 revisionato e montato a più di 40 milioni, un interno in cuoio rifatto a 18 milioni, 4 coppe pallas usate a 1 milione e molto di più. Ci è capitato di vedere 8 (dicasi otto) dadi da 7 mm a 18.000 lire cadauno per un totale di 144.000 vecchie lire !
Intendiamoci, sappiamo tutti che il restauro di una DS o ID che sia porta spesso a cifre ben superiori a quelle del valore di mercato del mezzo. Entrano in campo fattori affettivi, la particolar dedizione verso un hobby e perché no un pizzico d'incoscienza. Non stupitevi dunque se per un'ottima berlina si spendano dai 25 ai 40 milioni, ben più delle quotazioni dunque.
Esistono restauratori che realizzano lavori con ottimi metodi e risultati da concorso, ma non è questo il caso di cui andiamo a parlare ora.
Capita infatti che poveri neo-diessisti siano stati letteralmente ingannati, per usare un termine elegante, da "noti professionisti del restauro". Se i primi peccano di ingenuità e buona fede i secondi sono sicuramente degli scaltri e navigati ingannatori.

Attenzione dunque, se non avete grossa esperienza, chiedere un parere in più non costa nulla !

Prima di commissionare un restauro o dei lavori seguite almeno alcune semplici precauzioni: